Il problema di una gestione frammentata

Accade spesso nelle industrie di maggiori dimensioni, e non solo, che dirigenti si trovino impegnati quotidianamente a lottare con una pluralità di fornitori di servizi di smaltimento e che operano continui sforzi per l'aggiornamento e la verifica della legittimità dei comportamenti, delle classificazioni e di una corretta gestione.

 

Stiamo parlando di una grossa fetta di risorse umane, senza dubbio preziose, che in diversi casi vengono distratte dalle attività centrali delle aziende (e cioè produrre e vendere i propri prodotti). Il disservizio grava in modo pesante sui costi di gestione e sulla funzionalità delle imprese.

La nostra soluzione integrata

Il servizio di Global Service per i rifiuti prevede la presa in carica dell'intero ciclo di gestione rifiuti: dal luogo in cui si producono al deposito temporaneo di stabilimento, dalla classificazione alla movimentazione e trasporto presso impianti qualificati allo smaltimento o recupero finale. Si riesce, così, a sgravare le aziende di una serie di passaggi che, alla fine, risultano antieconomici.


In questo processo, assume particolare rilievo la supervisione dello smaltimento finale, la continua ricerca di alternative di recupero più vantaggiose sia dal punto di vista economico che da quello ambientale, la rendicontazione e il controllo della qualità e dei servizi.


La logica del "Global Service" comporta significativi vantaggi per il sistema industriale in almeno tre diverse direzioni:

  • La gestione professionale dei rifiuti industriali porta una riduzione delle responsabilità e dei rischi di illecito civile e penale

  • L'incremento della differenziazione e del recupero che è nucleo centrale delle nuove politiche ambientali

  • Il risparmio sui costi di gestione e di smaltimento

  • L'ottimizzazione del personale attraverso la razionalizzazione e la ridefinizione dei contratti